Professor Gérard Saillant, President of the FIA Medical Commission

Il professor Gérard Saillant, presidente della commissione medica della FIA, delinea alcune delle strategie che la Federazione sta perseguendo per aiutare i Team sanitari nella battaglia contro il COVID-19

Come la pandemia COVID-19 si intensifica, la FIA si sta adoperando per sfruttare tutte le risorse che esistono al suo interno. Come Presidente della Commissione Medica FIA, Gérard Saillant spiega. “In qualità di Presidente della Commissione, insieme al dottor Pau Mota che è il responsabile medico e Rescue, ho proposto di creare un network tra tutti i membri della Commissione Medica, tutti i Chief Medical Officers e vice CMO coinvolti nei campionati del mondo FIA e con tutti gli ospedali accreditati dalla FIA”.

“Quando c’è un evento motoristico è obbligatorio avere un ospedale nelle vicinanze per trattamento dei pazienti. Quindi abbiamo molti centri traumatologici accreditati e una rete straordinaria di medici di grande esperienza che possiamo chiamare in supporto al team già presente”.

Abbiamo un enorme rete di esperti professionisti medici a cui possiamo chiedere aiuto

Unendo le forze, i 150 medici sono i medici ufficiali e 290 ospedali accreditati in cinque continenti impegnati “a collaborare con le autorità sanitarie dei nostri rispettivi paesi e fornire loro le nostre risorse sanitarie per sostenerli nella lotta al Covid-19”.

Inoltre tutti i CMO stanno partecipando a webinar regolari in cui incontrarsi, scambiare esperienze e idee. “Il primo si è tenuto la scorsa settimana con il dottor Kelvin Chew, che è il nostro Chief Medical Officer a Singapore” – afferma il professor Saillant – Kelvin Chew ha spiegato l’attuale situazione a Singapore, quale sia ad oggi la strategia e perché è diversa la situazione dall’Europa. Sono importanti e fondamentali questi confronti per condividere idee e opinioni su come sta evolvendo la crisi pandemica in tutto il mondo. Continueremo a farlo su base settimanale”.

Questi sono solo due dei programmi in atto e secondo il professor Saillant anche la Commissione FIA sta esplorando la condivisione coordinata di risorse e attrezzature. “Vorremmo creare un Centro Risorse ma questo ad oggi risulta problematico. Le persone non hanno bisogno soldi, hanno bisogno di attrezzature – ventilatori, maschere ecc. Non è facile e le risorse sono ormai scarse. C’è anche il problema della logistica. Con le restrizioni dei voli in vigore, il trasporto è non per nulla semplice, ma lo siamo esaminando”.

Live COVID-19