postimg
Giu 2015 10

SARDEGNA – il dott. Claudio Pusineri nominato CMO Chief Medical Officer per il Rally di Sardegna, in programma dall´11 al 14 giugno e valido come sesta prova del mondiale rally. La gara prevede 24 prove speciali suddivise in tre tappe per complessivi 402,88 km cronometrati. Compito importate e rilevante per una manisfestazioni riconosciuta dall FIA. Claudio sarà Coordinatore e Supervisore dell’imponente dispiegamento di mezzi di soccorso è di altissimo livello. Saranno infatti 10 le ambulanze fuoristrada, su mezzi quattro per quattro e dotate di strumentazione completa di rianimazione, posizionate una ogni 7.5 Km di percorso. Il tutto ha coprire in maniera più completa, anche rispetto alle regole imposte dalla FIA, tutto il percorso della prova speciali. Queste ambulanze sono jeep attrezzate, già impegnate in alte occasioni per gare come la Parigi Dakar, con personale addestrato. Sono ambulanze dotate di apparecchiature sofisticatissime. 29 saranno invece le altre ambulanze MSB lungo i trasferimenti da una prova all’altra ed allo Start delle prove. Due gli elicotteri , uno HEMS (Helicopter Emnergency Medical Sistem) che ha a bordo due medici rianimatori e che è una vera e propria sala di rianimazione volante, poi c’è anche l’elicottero della direzione di gara con tre medici. Questo elicottero sta sempre sul percorso e quindi può operare interventi in tempo reale. I medici vengono sbarcati immediatamente ed hanno con sé uno zaino con dentro le primissime apparecchiature che servono a mantenere in vita la persona in attesa che arrivi l’altro elicottero. Il tutto per dare al rally una garanzia di sicurezza e pronto intervento di altissimo livello. Buon lavoro a Claudio!